Il Giappone antico e rurale tra i ciliegi in fiore

Il castello di Himeji, la strada dei Samurai, il mare ad est e ad ovest, il monte Fuji e l'Hanami per celebrare la fioritura dei ciliegi.

Un vero Hanami, insieme ai giapponesi che con trepidazione attendono la fioritura dei ciliegi come una nuova rinascita. Ma con questo tour avrai modo di scoprire angoli remoti tuffandoti nel passato, lungo sentieri mantenuti intatti dall'epoca Edo e visitando il castello di Himeji dove Kurosawa ha girato film appartenenti alla storia del cinema. Salirai su un altipiano dove potrai ammirare l'imponenza del monte Fuji; visiterai un villaggio di pescatori sul mare ad est mentre al mare ad ovest salirai sul Monte Misen dell'isola di Miyajima. In ogni località, infine, potrai gustare la varietà e la ricchezza della vera cucina giapponese.

In Rilievo

  • Piccolo gruppo: minimo 10 e massimo 14 partecipanti
  • Accompagnatrice giapponese parlante italiano, full day per tutto il periodo
  • Volo intercontinentale con la All Nippon Airway (ANA), considerata tra le migliori compagnie aeree al mondo per sicurezza e qualità del servizio.
  • L'itinerario comprende le località di: Tokyo, Kyoto, Nara, Hiroshima, Isola di Miyajima, Himeji, Tsumago, Magome, Amanohashidate, Ine-cho, Nihondaira (Monte Fuji) 
  • Sei siti riconosciuti Patrimonio UNESCO: Kyoto, Nara, Cupola di Bomba Atomica (Hiroshima), Santuario di Itsukushima (Isola di Miyajima), Castello di Himeji, Monte Fuji
  • Quattro notti a Tokyo e cinque notti a Kyoto in hotel del centro città
  • Soggiorni alle terme (onsen) : Amanohashidate
  • Due pernottamenti in ryokan, albergo in stile giapponese
  • Serata sorpresa a Tokyo
  • Cerimonia del tè
  • Cena privata (cucina Kaiseki) con l'intrattenimento di una geisha e una maiko a Kyoto - Novità
  • Hanami ..parteciparvi sarà un’esperienza indimenticabile (1) 
  • Visita al castello di Himeji
  • Escursione a piedi e in battello a Amanohashidate 
  • Gita in barca ad Ine-cho 
  • Escursione a piedi sulla antica Nakasendo, tra Tsumago e Magome 
  • Visita ad una coltivazione di fragole (con degustazione) - Novità
  • Escursione sul Monte Misen dell'Isola di Miyajima (salita in funivia e discesa a piedi)
  • Vista del Monte Fuji dalla terrazza dell'altopiano di Nihondaira - Novità
  • Spettacolo di varie arti: Kyomai (danza classica di Kyoto), Gagaku (musica di corte), Koto (strumento musicale cordofono), Bunraku (teatro delle marionette) ed esibizione di Ikebana
  • Trasferimenti: metropolitane, tram, bus pubblici, bus privato, treni e Shinkansen (treno veloce), funivie, funicolari, traghetto e barca
  • Pranzi e cene scelti con cura e piatti della tradizione locale
  • Nessun costo di iscrizione e nessun costo di gestione pratica
  • L’assicurazione Nobis (medico, bagaglio e annullamento) (vedi polizza)

(1) In caso di brutto tempo sarà proposto un programma alternativo  

Itinerario

Giorno 1 - Lunedì 20 marzo / Volo dall'Italia 

Partenza dall’Italia per Tokyo con volo intercontinentale, in classe economy, con All Nippon Airways (ANA), considerata tra le migliori compagnie aeree al mondo per sicurezza e qualità del servizio. Viaggio piacevole e comodo orario di partenza dall'Italia.  

Pasti e pernottamento a bordo. 

Giorno 2 - Martedì 21 marzo / Tokyo 

Arrivo in Giappone all’aeroporto di Tokyo (Haneda) nel pomeriggio. Disbrigo delle pratiche d’immigrazione e ritiro dell’abbonamento ferroviario. Trasferimento con bus privato in hotel a Ginza, quartiere dello shopping dalla sofisticata atmosfera. Check-In in hotel. Cena in una “trattoria” tipica con piatti molto popolari: Monja, Okonomiyaki e Yakisoba. Pernottamento a Tokyo. 
Pasti inclusi: cena

Giorno 3 e 4 – Mercoledì 22 e Giovedì 23 marzo / Tokyo 

La terza giornata è dedicata a un giro turistico della città con pullman e guida turistica locale parlante italiano, ambedue a nostra esclusiva disposizione. Visiteremo questa incredibile metropoli includendo tra le attrazioni, la piazza del Palazzo Imperiale, l’antico quartiere e il tempio di Asakusa, il Museo Nazionale di Tokyo, il museo più antico del Giappone, per conoscere l'arte e la storia nipponica e il santuario di Meiji. Il quarto giorno gireremo Tokyo approfittando dei mezzi pubblici che in Giappone sono molto puntuali ed efficienti e perciò vengono usati ogni giorno da milioni di persone. In questi due giorni esploreremo anche il quartiere giovane di Shibuya e avremo tempo libero nei quartieri di Harajuku e Omotesando, due tra i quartieri più alla moda della città. Saliremo sulla Tokyo Tower, simbolo della rinascita postbellica e che supera di qualche metro il suo modello, la Torre Eiffel. Dall’osservatorio potremo ammirare questa immensa metropoli e la baia di Tokyo. Per “completare” la giornata è prevista una “serata a sorpresa”.  Pernottamenti a Tokyo. 
Mercoledì 22,  pasti inclusi: colazione e pranzo
Giovedì 23,  pasti inclusi: colazione, pranzo e cena

Giorno 5 - Venerdì 24 marzo / Tokyo - Himeji 

Nella mattinata, visita al Museo all'aperto dell'architettura di Tokyo. Su un'area di 7 ettari sono disposti 30 antichi edifici del periodo Edo (1603-1868) e dei primi anni del periodo Showa (1926-1989). In questo tour parteciperemo all’Hanami giapponese, evento che, trascorso l’inverno, è aspettato dall’intero paese. La festa della fioritura dei ciliegi, l’Hanami, è antichissima; è il momento del risveglio della natura, della contemplazione della bellezza e occasione di festa con parenti, amici e colleghi.  L’Hanami, picnic sotto gli alberi di ciliegio in fiore, sarà un’esperienza indimenticabile.  

Nel pomeriggio, ci sposteremo a Himeji con il treno Shinkansen. Pernottamento.  
Per agevolare i nostri spostamenti spediremo il bagaglio più pesante direttamente a Kyoto tramite un efficiente servizio di corriere. Tratteniamo un bagaglio a mano per tre notti. 
Pasti inclusi: colazione e pranzo

Giorno 6 - Sabato 25 marzo / Himeji - Hiroshima

Visitiamo, innanzitutto, il Castello di Himeji, il più famoso di tutto il Giappone, Patrimonio dell'Unesco, restaurato di recente dopo 5 anni di lavoro. Considerato uno dei più belli del Giappone per il suo aspetto e l’eleganza di un airone bianco con le ali spiegate. È uno dei pochi castelli sfuggiti agli incendi, ai terremoti e alle devastazioni della guerra. Qui Akira Kurosawa ha girato Kagemusha (1980) e Ran (1985). La giornata prosegue visitando i giardini di Koko-en realizzati su uno spazio di 3 ettari e mezzo dove un tempo sorgevano la dimora del signore di Himeji e le case dei suoi vassalli samurai. Nel tardo pomeriggio trasferimento a Hiroshima con Shinkansen.
Pasti inclusi: colazione

Giorno 7 - Domenica 26 marzo / Hiroshima – Isola di Miyajima – Hiroshima

Lasciamo Hiroshima e attraversiamo un braccio di mare per raggiungere l’isola di Miyajima e il santuario Itsukushima. Il santuario, Patrimonio UNESCO, è composto da diversi edifici collegati gli uni agli altri da corridoi. Nei momenti di alta marea il santuario sembra galleggiare sull’acqua. Davanti al santuario si innalza uno dei simboli del Giappone: il grande Torii in legno rosso che emerge dalle acque. L’isola però offre molto altro. E’ possibile fare un’escursione salendo sul monte Misen a 535 metri s.l.m. (prima con una funivia e poi a piedi). La discesa, a piedi, tra boschi è molto piacevole (vedi anche "Escursioni e difficoltà", in questa stessa pagina). Poco prima dell’arrivo al mare è situato l’imperdibile tempio Daisho-in. Rientro a Hiroshima e pernottamento. 
Pasti inclusi: colazione

Giorno 8 - Lunedì 27 marzo / Hiroshima - Kyoto

Al mattino visita alla città di Hiroshima. Nonostante quel terribile istante del 6 agosto 1945, la città di Hiroshima si è risollevata e i suoi abitanti hanno saputo creare una città fiorente, dall’atmosfera internazionale. Ma i segni della bomba restano a monito per le generazioni seguenti; visiteremo, in tempo libero, la Cupola della Bomba Atomica (Patrimonio UNESCO), il commovente Parco della Pace e il suo museo. Nel pomeriggio visita al giardino Shukkei-en: una perfetta riproduzione in miniatura, che risale al 1620, delle valli, montagne e foreste. Nel tardo pomeriggio ci sposteremo a Kyoto con Shinkansen. Pernottamento.
Pasti inclusi: colazione

Giorno 9 e 10 - Martedì 28 e Mercoledì 29 marzo / Kyoto 

Kyoto, è stata la capitale del Giappone per più di mille anni. Pur essendo una metropoli racchiude tutta la tradizione giapponese: più di 2000 templi e santuari, magnifici palazzi e decine di giardini e musei. Kyoto ha dato luogo alle massime espressioni dell’arte, della cultura, della religione e delle idee. Sono ben 17 i siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La prima giornata è dedicata ad un giro della città con guida turistica locale parlante italiano utilizzando i mezzi pubblici.  In questi due giorni ci immergeremo nella visita del suo bellissimo centro storico con il Tempio d’Oro (Kinkaku-ji), il giardino Zen del tempio Ryoan-ji, il cui giardino di pietre e sabbia bianca incanta per l’essenza stessa della semplicità; il tempio buddista Kiyomizu-dera, la cui struttura è sostenuta da palafitte di legno, esso domina una splendida valle e offre una vista magnifica della città. Poi il quartiere Gion, famoso per i suoi locali notturni e per le sue geisha, lo sfarzoso castello Nijo, dotato di un antico ma funzionale “sistema d’allarme”. Visiteremo il quartiere Arashiyama dove si trovano il giardino del tempio Tenryu-ji e il bosco di bambù. Nel tardo pomeriggio potremo assistere ad uno spettacolo di arti varie: danza classica di Kyoto, musica di corte, teatro delle marionette ed esibizione di Ikebana. Avremo anche il tempo per esplorare negozi e mercati. Pernottamenti a Kyoto. 
Mercoledì 28, pasti inclusi : colazione e pranzo
Giovedì 29, pasti inclusi: colazione

Giorno 11 - Giovedì 30 marzo / Kyoto - Amanohashidate 

Lasciamo il bagaglio pesante in hotel e tratteniamo un bagaglio a mano per una notte. Amanohashidate è una striscia di sabbia coperta di pini. Il significato letterale di Amanohashidate è “Ponte del cielo”. Lo scenario è ammirato da secoli ed è classificato uno dei tre panorami più visti del Giappone. La striscia è percorribile a piedi e vi si possono osservare alcuni templi. Il ritorno è previsto con un battello per vedere la baia dal mare. Salita sul belvedere con una funivia per ammirare il panorama dall’alto. Check-in al Ryokan, albergo in stile giapponese; dormiremo su futon distesi sul tatami. Relax all’Onsen: le famose terme giapponesi. Vi sarà messo a disposizione anche uno yukata, un kimono informale di cotone. La cena sarà particolarmente raffinata con moltissime pietanze della cucina Kaiseki. Pernottamento. 
Pasti inclusi: colazione e cena

Giorno 12 - Venerdì 31 marzo / Amanohashidate – Inecho - Kyoto 

Trasferimento a Ine-cho con bus. Ine-cho è un villaggio dell'omonima baia situato 15 km a nord di Amanohashidate nella stessa penisola Tango. Il villaggio ha una lunga e ricca storia dedicata alla pesca in mare ed è considerato uno dei più belli del Giappone. L'aspetto speciale di Ine-cho sono le funaya; letteralmente "boat houses". Queste case sorgono direttamente sulla riva del mare e incorporano un garage per le barche al "piano terra" mentre il piano superiore è dedicato all'abitazione dei pescatori. Per vedere e fotografare il pittoresco villaggio dal mare faremo una breve gita in barca. Nel pomeriggio rientro ad Amanohashidate e trasferimento a Kyoto. Pernottamento. 
Pasti inclusi: colazione

Giorno 13 - Sabato 1 aprile / Kyoto – Nara – Kyoto

Trasferimento verso un’altra antica capitale: Nara, sito UNESCO e culla dell’arte e della cultura giapponese. Con la guida locale visiteremo il Tempio Kofuku-ji, costruito nel 710; all’interno del muro di cinta si erge una pagoda a cinque piani che si riflette nelle acque dello stagno Sarusawa; il Todai-ji, il più grande tempio in legno del mondo che ospita un enorme Buddha in bronzo; il Grande Santuario Kasuga, eretto nel 768, con i suoi edifici dipinti di rosso vermiglio che creano un sorprendente contrasto con la vegetazione circostante. Infine, il famosissimo Parco di Nara, meglio conosciuto come il “Parco dei cervi”. Rientro a Kyoto dove ci aspetta un evento davvero speciale; è una delle sorprese del nostro tour, una straordinaria serata: una cena con una Geisha e una Maiko che ci intratterranno con le loro danze e musiche. Pernottamento a Kyoto. 
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena

Giorno 14 - Domenica 2 aprile / Kyoto - Tsumago

La mattina parteciperemo alla Cerimonia del Tè: raffinato culto estetico che incuriosisce tutti i visitatori. Poi, visiteremo il santuario Fushimi-inari, famoso per l’innumerevole numero di Torii rossi (portali giapponesi) che segnano il monte Inari. Nel pomeriggio ci sposteremo a Tsumago nella valle del Koso, che ha conservato le sue espressioni architettoniche più tradizionali. Pernotteremo (futon e tatami) in un piccolo Ryokan cioè un albergo tradizionale (le stanze dovranno essere condivise con altri partecipanti - no camera singola, bagno in comune all’esterno delle stanze). Cena con pietanze tipiche della regione. 

Nuova spedizione del bagaglio pesante; questa volta lo inviamo all’hotel di Tokyo da dove partiremo per l’Italia. Tratteniamo un bagaglio a mano con il necessario per due notti. 
Pasti inclusi: colazione e cena

Giorno 15 - Lunedì 3 aprile / Tsumago – Magome - Shizuoka

La Nakasendo, tortuosa strada postale, che collegava Edo (l’odierna Tokyo) a Kyoto, fece la fortuna delle cittadine che si trovavano lungo il percorso. Qui faremo un’escursione a piedi tra Tsumago e Magome (ca. 8 km); il percorso attraversa boschi e campi coltivati passando vicino ad alcune cascate. Tsumago sembra un museo all’aperto. Dichiarata dal governo zona protetta per tutelare gli edifici tradizionali, non è stata deturpata da costruzioni e strutture moderne. Nel pomeriggio partenza per Shizuoka con lo shinkansen e pernottamento.
Pasti inclusi: colazione e pranzo

Giorno 16 - Martedì 4 aprile / Shizuoka – Tokyo 

Giornata dedicata a un’escursione sull’Altopiano di Nihondaira, uno dei punti più panoramici del Giappone dove si possono ammirare il Monte Fuji, le piantagioni di tè, la Baia di Suruga e le alpi meridionali giapponesi. Con una funivia arriveremo al Kunozan Toshogu, il più antico Santuario Toshogu dedicato allo shogun Tokugawa Ieyasu che unificò il Giappone. Scendendo a piedi (200 m di dislivello) arriveremo alla Baia di Suruga. Visiteremo, quindi, una coltivazione di fragole dove sarà possibile fare una degustazione. Trasferimento a Tokyo con Shinkansen. Sistemazione in hotel, ritiro valige spedite da Kyoto. Pernottamento. 
Pasti inclusi: colazione

Giorno 17- Mercoledì 5 aprile / Tokyo 

Un'intera giornata a disposizione (Tempo libero) per visite personali e per gli ultimi acquisti a Tokyo. La camera dell'hotel è a disposizione fino alle 21:00, orario di partenza per l'aeroporto di Haneda. Trasferimento in aeroporto con bus privato
Pasti inclusi: colazione 

Giorno 18 - Giovedì 6 aprile / Volo per l'Italia  

Partenza del volo da Tokyo (Haneda), pasti a bordo, arrivo in Italia nella stessa giornata. 
 

Tariffe

Quota di partecipazione a persona in camera doppia € 5.350,00
Supplemento singola € 620,00

Tasso di cambio: 1 € = 145,00 yen (aggiornato al 04/11/2022) 

La tariffa potrà variare secondo alle norme contrattuali e alle condizioni delle leggi vigenti. La tariffa non subirà variazioni per oscillazioni del cambio Yen/Euro sotto il 3%. Qualora l’oscillazione superi il 3%, l’adeguamento non verrà applicato per intero ma solo sull’80 % della tariffa (maggiori info nel contratto di vendita). 

La quota comprende

  • Il volo intercontinentale in classe Economy con All Nippon Airways
  • Le tasse aeroportuali e la quota carburante (calcolate in €370,00 da rivedere all’emissione del biglietto)
  • Tutti i trasferimenti in Giappone: metropolitane, tram, bus pubblici, bus privato, treni e Shinkansen (treno veloce), funivie, funicolari, traghetto e barca
  • Tutte le sistemazione alberghiere descritte nell'itinerario (vedi relativo capitolo)
  • Tutte le colazioni, 6 pranzi e 5 cene
  • Gli ingressi templi e musei previsti dal programma
  • Tutti gli eventi e spettacoli specificati nell'Itinerario e nel capitolo "In Rilievo"
  • Il trasporto separato dei bagagli dei giorni 24/3 e 2/4 (1 collo a testa)
  • Accompagnatrice giapponese parlante italiano per tutto il periodo
  • L’assicurazione Nobis (medico, bagaglio e annullamento) (vedi polizza)
  • Tutte le spese di gestione pratica (nessun costo di iscrizione)

La quota NON comprende

  • Il trasporto dalla residenza del partecipante all’aeroporto italiano di partenza e viceversa (può essere richiesto un transfer/navetta)
  • Pasti non menzionati nel programma
  • Le bevande durante i pasti 
  • Le spese personali e tutto quanto non specificato in "LA QUOTA COMPRENDE"

Cancellazioni

Le modalità di cancellazione sono previste nelle “Condizioni Generali di Contratto” e dalle norme delle polizze assicurative.  Per la polizza Nobis, compresa in questo tour, vedi  in “Assicurazioni”.

Volo

Scelta dei voli e della compagnia aerea

Per questo tour di gruppo abbiamo scelto la compagnia aerea All Nippon Airways (ANA). L’aeroporto di partenza è quello di Verona-Villafranca. Qui sotto trovi il piano dei voli. Può essere organizzato un transfer, sia collettivo che individuale, dalla residenza del viaggiatore all'aeroporto. Su richiesta e salvo disponibilità, sono possibili partenze e rientri da altri aeroporti e prenotazioni di posti in classi di volo superiori (Premium Economy, Business, ecc.).

La scelta del volo e della compagnia aerea, non è mai casuale oppure determinata solo dal prezzo. Il team di Oiden Tour valuta con attenzione le seguenti condizioni allo scopo di offrire il miglior viaggio possibile al passeggero:

  • Aeroporto di partenza e arrivo (Tokyo ad esempio ha due aeroporti)
  • Orario di partenza e arrivo
  • Durata dei voli
  • Attese negli scali 
  • Sicurezza e qualità del servizio della compagnia aerea
  • Tariffa dei voli

La scelta finale è ovviamente un compromesso tra tutti gli aspetti sopra citati; vengono soppesati tutti gli elementi e la bilancia si inclina sempre dal lato della comodità e del servizio al passeggero. Per altre informazioni leggi il paragrafo “La nostra filosofia” nel menù “Chi siamo”.

Il trasporto aereo post-pandemia

Com'è noto la ripresa del traffico aereo dopo la pandemia ha subito parecchi problemi, in parte tutt'ora presenti. Queste difficoltà si ripercuotono in particolare sulla frequenza dei voli e sulla durata di attesa negli scali. Le scelte descritte nel precedente paragrafo, sono un must per Oiden Tour, ma nella situazione attuale le nostre attenzioni devono fare i conti con la realtà. Chiedendovi comprensione, vi assicuriamo che anche nella situazione data, non perdiamo mai di vista la ricerca del miglior servizio al passeggero. 

Piano dei voli

Data

Partenza

Aeroporto

 Arrivo 

Aeroporto

Tempo di
volo

 Altre Info

 20/03/2023 

14:20

Verona (VRN)

 15:40 

Francofortte (FRA)

01:20

5:05 Attesa a Francoforte

 20/03/2023 

20:45

Francofortte (FRA)

 16:15
(+1)

Tokyo (HND)

12:30

 

 

 

 

 

 

13:50

18:55 Tempo di viaggio

 06/04/2023 

00:10

Tokyo (HND)

 05:20 

Francofortte (FRA)

12:10

7:00 Attesa a Francoforte

 06/04/2023 

12:20

Francofortte (FRA)

13:20 

Verona (VRN)

01:00

 

 

 

 

 

 

13:20

20:10 Tempo di viaggio

Domenica 26/03/2023 alle ore 2:00 torna l'ora legale (le lancette dell'orologio vanno spostate sulle 3:00)

 

Articoli consentiti / Non consentiti in aereo

Nel sito web dell'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile (ENAC) ci sono parecchie pagine su questo argomento. Consultale per avere tutte le informazioni e gli aggiornamenti.

https://www.enac.gov.it/passeggeri/cosa-portare-bordo

Ti ricordiamo che da qualche anno batterie al litio di riserva per cellulari o altri dispositivi elettronici, NON possono stare nel bagaglio in stiva ma vanno portate in cabina con il bagaglio a mano. Alcune compagnie aree non consentono lo stivaggio anche per gli accendini.

Bagaglio

Bagaglio a mano

E’ possibile portare in cabina un bagaglio a mano. Le dimensioni massime sono di cm 55 x 40 x 25 (incluse le ruote e la maniglia) e il peso non può superare i 10kg.  E’ raccomandabile includere nel bagaglio a mano l’occorrente per una notte, utile in caso di ritardata consegna del bagaglio all’arrivo. Attenzione, invece, a non includere coltellino multiuso e forbici. Oltre al bagaglio a mano si può portare a bordo un altro oggetto personale a scelta tra i seguenti: una borsetta da donna, un PC portatile, una borsa porta-documenti.

 

Bagaglio da imbarcare

Numero dei bagagli: 02. - Peso massimo di ogni bagaglio: 23 kg - Dimensioni massime consentite: 158 cm (incluse le ruote e la maniglia).

 

Bagaglio durante il tour

In alcune occasioni, durante il tour, le valigie pesanti (una a persona) saranno spedite tramite corriere all'hotel successivo in modo da alleggerire i nostri trasferimenti. Dopo aver spedito la valigia, passeremo due o tre notti spostandoci solo con un bagaglio leggero. Ricordiamoci di portare uno zainetto o una borsa o un piccolo trolley per il necessario da viaggio per queste notti.

Soggiorno

Gli hotel vengono scelti innanzitutto per la loro posizione: vicino alle stazioni dei treni o metropolitane oppure nei pressi dei luoghi che si andranno a visitare. Un criterio, questo, che consente risparmi di tempo nei trasferimenti, a vantaggio del tempo da dedicare alle visite e al tempo libero.
Il partecipante, circa 20 giorni prima della partenza, riceverà un “Elenco degli hotel", completo di riferimenti e delle date di permanenza nelle strutture.

In Giappone non esiste una classificazione degli hotel con le "stelle" come in occidente. Per i propri tour di gruppo, Oiden Tour sceglie hotel paragonabili ai 3 - 4 stelle occidentali. Anche nel caso che la scelta cada su un "3 stelle" si tratta sempre di hotel estremamente puliti e con il consueto servizio preciso ed efficiente che si trova ovunque in Giappone. Negli hotel a conduzione famigliare, invece - come nei soggiorni nei monasteri -, altri pregi compensano la minore comodità. 

Questo tour prevede 13 pernottamenti in hotel e due in "Ryokan" (*) cioè un albergo tradizionale.

 

Hotel stile occidentale: 

  • 4 notti a Tokyo
  • 1 notte a Himeji
  • 2 notti a Hiroshima
  • 5 notti a Kyoto
  • 1 notte a Shizuoka

Hotel tradizionale in stile giapponese, Ryokan con terme (*):

  • 1 notte ad Amanohashidate

Hotel tradizionale in stile giapponese, Ryokan  (*):

  • 1 notte a Tsumago (Le stanze dovranno essere condivise con altri partecipanti - no camera singola, bagno in comune all’esterno delle stanze).

(*) Leggi le informazioni relative al Ryokan e alle Terme nella sezione "ANDARE IN GIAPPONE" nella Home Page.

Escursioni e difficoltà

Essere in buone condizioni fisiche è il presupposto per visitare un paese, soprattutto se lontano. Il Giappone sebbene si giri con facilità, non fa eccezione soprattutto quando si affronta una metropoli come Tokyo. Nonostante si utilizzino i comodi e frequenti mezzi pubblici, a fine giornata ci troveremo ad aver "macinato" parecchi chilomentri a piedi. Del resto la visita a qualsiasi metropoli richiede un po' di fatica.

Le escursioni di questo tour

Isola di Miyajima - Salita sul monte Misen 535 metri s.l.m.

Il programma prevede la salita in parte in funivia e in parte a piedi (circa 30 minuti). Raggiunta la cima consumeremo il nostro pranzo al sacco (escluso dalla tariffa) di fronte ad una splendida vista, a 360 gradi, sul mare.

La discesa, da 535 metri fino al livello del mare, si percorre in circa 1 ora 30-45 minuti. Il sentiero che attraversa i boschi e offre molti punti panoramici, è però, costituito, in gran parte da scaloni. Per coloro che potrebbero trovare difficoltà è sempre possibile il ritorno con la funivia dopo aver percorso il primo tratto a piedi.

 

Escursione nel sentiero di Samurai, Nakasendo

La Nakasendo, tortuosa strada postale, che collegava Edo (l’odierna Tokyo) a Kyoto. L'escursione prescelta lungo la Nakasendo è la Tsumago - Magome di circa ca. 8 km. Il percorso attraversa boschi e campi coltivati passando vicino ad alcune cascate. Si parte da Tsumago (400 m s.l.m.), si sale fino agli 800 metri di passo Magome e quindi si scende fino ai 600 metri di Magome. Il percorso a piedi non comporta difficoltà per chi è abituato a camminare in montagna (sono necessarie scarpe da trekking leggero). Per chi vuole evitare il tratto in salita oppure l'intero percorso, è possibile prendere un bus direttamente per Magome. 

 

Nihondaira

L’Altopiano di Nihondaira è uno dei punti più panoramici del Giappone dove si possono ammirare il Monte Fuji, le piantagioni di tè, la Baia di Suruga e le alpi meridionali giapponesi. Dopo aver ammirato il panorama dall'altipiano, discesa in funivia fino al Santuario Kunozan Toshogu. Dopo la visita al santuario scendiamo alla Baia di Suruga percorrendo 1159 scalini (200 m di dislivello). 

 

Amanohashidate

Amanohashidate che significa “Ponte del cielo” è una lingua di terra che chiude la baia del mare di Asò; è percorribile a piedi in uno scenario, ammirato da secoli, classificato uno dei migliori panorami del Giappone. La camminata tra migliaia di pini dura un'ora, un'ora e mezzo ed è molto piacevole. Il ritorno è previsto con un battello per vedere la baia dal mare. E' prevista anche una salita in funivia al belvedere.

 

Info pratiche

In questo capitolo ti daremo le informazioni pratiche necessarie o utili alla tua partecipazione al tour "Il Giappone antico e rurale tra i ciliegi in fiore" edizione 2023. Sono informazioni che tengono in considerazione la stagione e il mese in cui si effettuerà il tour.

Per tutte le altre informazioni pratiche ti raccomandiamo di leggere con attenzione la sezione "ANDARE IN GIAPPONE" presente nella prima pagina di questo sito.

Clima

"Poiché il Giappone è un arcipelago che si estende per oltre 3000 km da nord a sud, il suo clima varia molto e si passa da zone con clima sub-artico (Hokkaido) a zone con clima sub-tropicale (Okinawa).

Nella regione di Honshu, l’isola principale, l’inverno è generalmente rigido mentre l’estate è afosa con un’altissima percentuale di umidità. Quest’ultimo fattore è accentuato durante la stagione delle piogge, normalmente in giugno e luglio.

 

 

  Marzo - Aprile in Giappone e in Italia 

 

Bolzano

 

 Roma 

 

 Tokyo 

 

 Kyoto 

 

Hiroshima

 

 Tsumago
 Magome 

Altitudine m./slm 

265

21

6

41

4

420/790

Valori medi delle temperature massime 

16/19

16/19

14/17

13/18

12/18

11/17

Valori medi delle temperature minime 

4/7

7/9

7/11

4/10

4/10

-1/4

Precipitazioni (mm) 

35/50

55/80

110/114

102/115

124/142

190/177

 

Clima in primavera lungo l’itinerario                     
Come si potrà notare dai valori della tabella, il clima in marzo e aprile nelle località toccate dal tour, è simile a quello di Roma con aree più fresche nelle località montane. Un forte acquazzone può sempre capitare per cui è bene tenerne conto. Altre informazioni sul CLIMA nella sezione "QUANDO ANDARE IN GIAPPONE" nella HomePage.  

 

Vestiario                
Il vestiario che in quel periodo usiamo in Italia, va più che bene per il nostro viaggio in Giappone. Un abbigliamento a cipolla, in ogni caso, ci consente di gestire meglio le escursioni termiche. Utili sono un giaccone o una giacca vento. Consigliamo di portare dei parapioggia e/o ombrelli ma anche un paio di scarpe impermeabili. Da non dimenticare uno zainetto o una borsa o un trolley per quando spediamo le valigie.
Per entrare in alcuni ristoranti, negli alberghi tradizionali, nei templi, bisogna togliersi le scarpe. Molto comode sono le scarpe che s'indossano e si tolgono facilmente. Calzini piuttosto grossi, invece, sono consigliabili per entrare in alcuni templi dove i pavimenti sono spesso freddi.